ARCHITETTO-DESIGNER LECCHESE
SUL PRESTIGIOSO “FORBES”
PER L’OSTERIA DI NEW YORK


NEW YORK – Non capita tutti i giorni di finire su una delle riviste più prestigiose al mondo (nello specifico, Forbes).

Vero, il periodico è notissimo per la classifica annuale degli uomini più ricchi del mondo – e sfortunatamente nella graduatoria la nostra Giulia Torregrossa ancora non compare – ma l’attuale presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Lecco è stata citata in un recente articolo dedicato all’osteria Cardoncello DiVino.

Un locale di New York, vicino a Broadway, del quale Torregrossa ha curato il design, realizzando come annota la rivista americana “un’atmosfera agreste e rustica”:

Image result for Cardoncello DiVinoWhile Convertini and chef de cuisine Gianni Palazzo are very serious about their food and wine, the restaurant’s two rooms have a rural, rustic feel, provided by designer Giulia Torregrossa, with off-white brick walls that reveal flowery images upon close inspection, floors with faint pastel colored squares, glowing overhead lighting and an open kitchen. The ambiance demands guests do nothing more than enjoy themselves and be open to new flavors, buoyed by a 150-label wine list.

“I soci sono tre italiani, due dei quali lavoravano nella finanza e uno manager nella ristorazione, appassionati della cucina pugliese – racconta Giulia – hanno deciso di cambiare vita e andare a New York con un business plan preparato in alcuni anni per menu e location. Volevano un posto accogliente, come quando si va a mangiare domenica dalla mamma con le ricette della nonna, li ho seguiti in questo progetto”.

Image result for Cardoncello DiVino.Provengono dalla zona prealpina e dunque al Cardoncello ecco esposti libri che parlano di Lecco, del Lago di Como, delle piste ciclabili…

“Stanno suscitando un grande interesse negli avventori – conclude Torregrossa – il ristorante è aperto da pochi mesi ma le code per entrare sono lunghe, perché alla base non vi è solo la ricerca nelle ricette ma anche l’accoglienza familiare: è un posto dove sentirsi come a casa, particolare importante dato che a New York si mangia poco appunto in casa, e quando si esce si è contenti di essersi sentiti bene accolti”.

“..
Forbes è una rivista statunitense di economia e finanza fondata nel 1917 da Bertie Charles Forbes ed è conosciuta ai più per la stesura annuale della classifica degli uomini più ricchi del mondo. Recentemente il cantante degli U2 Bono Vox, insieme con alcuni soci, ne ha acquistato il 40%.

 

Pubblicato in: Dal mondo, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati