ANZIANO TENTA IL GESTO ESTREMO
FERMATO DAI CITY ANGELS.
“RIAVVICINATEVI, È ANCORA VIVO”

LECCO – Due squadre dei City Angels di Lecco hanno incrociato, ieri sera nell’hinterland lecchese, un ottantenne in lacrime in procinto di gettarsi nel lago e dar fine a una vita di delusioni iniziate con il fallimento della sua azienda.

I volontari lo hanno avvicinato, hanno iniziato a chiacchierare con lui e hanno con pazienza ascoltato la sua storia. “Una storia di solitudine e disperazione – raccontano gli Angeli – ma dopo che si è sfogato lo abbiamo convinto a resistere e si è lasciato accompagnare a casa”.

“Per farla finita – continua il racconto dei volontari – si era vestito con i pantaloni eleganti, le bretelle ed una camicia stirata dall’assistente sociale che già lo segue, un gesto d’amore che voleva portare con sé. Speriamo che questa storia potrà riavvicinargli le persone che lo conoscono, perché quest’uomo è ancora vivo“.

 

Pubblicato in: Pescate, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati