ANNONE, DUE ANNI FA IL CROLLO.
UN MORTO E TANTI DUBBI,
ANCORA SENZA NUOVO PONTE
E ANCORA SENZA COLPEVOLI

claudio-bertini-annone-okANNONE BRIANZA – Erano passate da poco le 17 di quel drammatico venerdì 28 ottobre 2016, esattamente due anni fa, quando un pesantissimo camion “affondò” il cavalcavia sulla SS36 all’altezza di Annone, uccidendo un pensionato di Civate che stava tornando a casa da Milano e lasciando “monca” la viabilità locale.

ponte-annone-crollo-e-segniDa allora si piange una vittima, le polemiche hanno una coda giudiziaria tuttora aperta, con tre Procuratori incaricati e diversi indagati ma ancora una serie di dubbi, e soprattutto del famoso ponte manca tutt’ora il “rimpiazzo” – anche se il progetto prevedeva che entro fine 2018 ci sarebbe stato il nuovo manufatto.

In compenso visti i sinistri segnali di cedimento, il cavalcavia ‘fratello’ di Isella è stato chiuso (e a seguire anche il non lontano ponte di Paderno) confermando l’idea che le nostre strutture stradali siano tutt’altro che sicure. Alcune, almeno.

A due anni dai fatti, ricapitoliamo “per link” la triste e lunga storia originata da quel maledetto pomeriggio di fine ottobre del 2016. Come si dice, per non dimenticare.

> DOSSIER/DECINE DI ARTICOLI SU LECCONEWS

> PRIMI SULLA NOTIZIA (E IL NOSTRO SERVER “SALTA”)

fessure-presunte-ponte-big


L’INCHIESTA DI LECCONEWS, RISULTATA ESATTA

> SU GOOGLE MAPS DANNI VISIBILI
GIÀ A GIUGNO? L’INCHIESTA

 

> LO SCARICO DI RESPONSABILITÀ IN QUELLE ORE CONCITATE

> PONTE DI ANNONE, ECCO IL TERZO PROCURATORE CHE SI OCCUPERÀ DELL’INCHIESTA

camion-ponte-annone-crollato-2

Pubblicato in: Civate, Annone, Economia, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati