ALLUVIONE, LA NOTA DEL COMUNE:
PARCHI CHIUSI, BIONE APERTO,
TRE GIORNI PER I RISARCIMENTI

LECCO – La straordinaria ondata di maltempo che ha interessato la città nel corso della giornata e della serata di ieri ha causato disagi alla circolazione stradale cittadina e alla fruizione dei parchi e delle aree verdi, soprattutto a causa della caduta di rami e dello sradicamento di piante, che hanno in alcuni casi determinato anche interruzioni della corrente elettrica, per le quali sono in corso i relativi interventi di riparazione. Si sono verificati inoltre episodi di allagamento a carico di sottopassaggi e di alcune tratti stradali.

Per quanto riguarda la viabilità, la circolazione è stata ripristinata a eccezione di via Azzone Visconti, interessata ancora in queste ore dai lavori di ripristino e messa in sicurezza della sede stradale e dei camminamenti laterali, nel tratto compreso tra via Bezzecca e via Aspromonte.

Per quanto riguarda i parchi cittadini è stata disposta già da questa mattina la loro chiusura, chiusura che proseguirà anche nei prossimi giorni per consentire gli interventi di messa in sicurezza e pulizia delle aree fortemente interessate dal maltempo.

Per quanto riguarda gli allagamenti il monitoraggio prosegue e così come gli interventi di ripristino delle condizioni di sicurezza a cura degli uffici comunali e delle ditte specializzate incaricate dall’ente.

Nel pomeriggio di oggi è stato infine riaperto il centro sportivo comunale Al Bione. Sono riprese le ordinarie attività e i corsi, mentre rimangano interdetti per motivi di sicurezza i campi da tennis e parte della pista di atletica. Stante l’allagamento del sottopassaggio che collega il parcheggio con il centro, gli utenti sono invitati a lasciare il proprio veicolo lungo via Buozzi e nel successivo parcheggio adiacente ai campi da calcio.

Alle 13 di oggi Regione Lombardia ha diramato un nuovo avviso di criticità revocando il codice rosso, ma mantenendo lo stato di preallarme. “Invito i cittadini – sottolinea il vicesindaco del Comune di Lecco con delega alla protezione civile Francesca Bonacina – a rispettare le indicazioni relative al rispettivo stato di preallarme disponibili sul sito del Comune di Lecco”.

Dopo gli eventi atmosferici di questi giorni e in particolare di ieri, i cittadini e le imprese che abbiano subito dei danni, possono presentare i relativi preventivi di spesa al servizio di protezione civile, sito al secondo piano del palazzo comunale sito in piazza Diaz, 1 a Lecco. Il preventivo deve essere presentato in originale, con allegati una relazione essenziale che illustri quanto accaduto firmata dall’interessato, e copia del documento d’identità. I preventivi e la documentazione per la richiesta di contributo devono arrivare al Comune entro le 12.30 di questo venerdì 2 novembre. Successivamente il Comune li inoltrerà alla Regione Lombardia tramite procedura informatica.

È necessario precisare che solo se l’evento sarà dichiarato di “tipo C” dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile di Roma, si avrà diritto a un risarcimento dei danni. Per ulteriori informazioni e chiarimenti è necessario chiamare il servizio di protezione civile comunale al numero 0341 481218.

 

Pubblicato in: politica, Ambiente, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati