0

ALLA SCOPERTA DEI GIOVANI
AMMINISTRATORI LECCHESI:
SIMONE GERONIMI DI DORIO

simone geronimi giovani amministratoriDORIO -  Prosegue la rubrica del mercoledì di Lecco News che ci porterà a conoscere tutti i giovani amministratori con meno di trent’anni di età dei comuni di Lecco e hinterland, del Lario e della Valsassina, con lo scopo di capire le ragioni che li hanno spinti ad impegnarsi per la comunità e per sfatare quel cliché che vuole le nuove generazioni disinteressate della politica.

Oggi presentiamo Simone Geronimi, classe 1992, consigliere comunale a Dorio dal 2014.

Cosa ti ha spinto a impegnarti in politica?

Sicuramente in primo luogo metterei l’amore verso il mio paese, Dorio, in secondo la voglia di seguire le orme di mio padre, da diversi anni assessore. Prima d’ora non mi ero mai spinto all’interno delle dinamiche comunali, anche se facevo già parte di alcune associazioni presenti nel mio paese ed ero membro attivo delle stesse. Questo grazie al fatto di abitare in un così piccolo paese in cui bene o male tutti fanno parte di diverse associazioni. Ma poi ho pensato che si potesse, in un certo senso, fare di più e quindi, anche seguendo i consigli dei miei genitori, ho voluto spingermi in questa avventura e mi sono candidato all’interno dell’allora unica lista civica “Primavera”; seguendo l’idea che questa potesse essere una bella opportunità per imparare molte cose che magari a scuola non insegnano.

Cosa hai realizzato durante il tuo mandato? Qual è la cosa cui tieni di più?

Ad essere sinceri non ho potuto realizzare molto, sia per il fatto della mia poca esperienza sia per il fatto di avere limitate risorse e limitate competenze. Tuttavia partecipo in maniera attiva alle riunioni del gruppo e riesco, come tutti gli altri consiglieri, a prendere alcune decisione di carattere amministrativo; decisioni che molto spesso portano solo a critiche e incomprensioni da parte della gente, cosa a cui devo ancora abituarmi. Molte volte, inoltre, vengo mandato ad alcune assemblee alle quali il sindaco non può partecipare in prima persona, il che mi aiuta anche a vedere quelli che possono essere i problemi non solo del mio paese ma dell’intero territorio. Infine metterei il tentativo di portare avanti un progetto giovani, progetto che procede con non poche difficoltà, vista la poca presenza di ragazzi della mia età nel paese. In tal senso sto supportando uno stesso progetto portato avanti nella vicina Dervio dal consigliere Michele Arnoldi, cercando, se fosse possibile, la collaborazione.

Ti definiresti di destra, di centro, di sinistra o di quale altra area politica?

In tutta franchezza non saprei cosa rispondere a questa domanda, anche per il fatto che da quello che si sente e si legge, nemmeno i nostri politici sanno bene da che parte stare creando ogni giorno nuovi partiti/movimenti o dividendone altri. Per quanto mi riguarda condivido sia ideologie di destra, di sinistra e di centro, quindi per questo motivo non ho ancora ben chiara la mia posizione.

Quali progetti per il futuro?

Difficile da dire, anche se sicuramente proseguirò su questa strada, cercando di fare tesoro e apprendere il più possibile da questa esperienza, insegnamenti che di sicuro mi serviranno per il mio futuro personale e professionale. In tutta sincerità non saprei nemmeno dirle se un domani mi ricandiderò, perché, come le dicevo, essere amministratori non è per nulla facile e questo, purtroppo, molte volte la gente non lo capisce, il che si traduce in incomprensioni e anche in offese personali. Inutile, a mio avviso, essere ipocriti e far finta che non sia successo niente, ma bisogna guardarsi indietro e cercare di fare autocritica, ma il clima di tensione che si respira in paese non mi va giù, anche se questa non è sicuramente la sede per parlarne.

 

 

>>> LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA <<<

Nella rubrica verranno intervistati sindaci, assessori e consiglieri comunali nati dal 1987 compreso in poi e eletti nei comuni di: Annone Brianza, Bellano, Cassina V.na, Civate, Colico, Cortenova, Crandola V.na, Cremeno, Dervio, Dorio, Esino Lario, Galbiate, Garlate, Introzzo, Lecco, Malgrate, Mandello del Lario, Margno, Moggio, Morterone, Oggiono, Olginate, Pagnona, Pasturo, Premana, Primaluna, Taceno, Tremenico, Valmadrera, Varenna, Vendrogno, Vercurago, Vestreno.

Pubblicato in: Giovani, Giovani amministratori, Lago, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati