0

ALLA SCOPERTA DEI GIOVANI
AMMINISTRATORI LECCHESI:
MICHELE ARNOLDI DI DERVIO

michele arnoldi dervioDERVIO – Come ogni mercoledì, anche oggi prosegue la nostra rubrica che ci porterà a conoscere tutti i giovani amministratori con meno di trent’anni di età dei comuni di Lecco e hinterland, del Lario e della Valsassina, con lo scopo di capire le ragioni che li hanno spinti a impegnarsi per la comunità e per sfatare quel cliché che vuole le nuove generazioni disinteressate della politica.

Oggi è il turno di Michele Arnoldi, classe 1991, consigliere comunale di Dervio dal 2014.

Cosa ti ha spinto a impegnarti in politica?

Curiosità e mamma Marisa sono stati i due fattori principali che mi hanno spinto ad entrare nel mondo della politica comunale derviese. Infatti, qualche mese prima delle elezioni tenutesi nella primavera 2014, fu mia mamma che mi incoraggiò ad assistere alle riunioni del gruppo “Insieme per Dervio” e cercare di prenderne parte attivamente. All’inizio ero molto dubbioso (e ad essere sincero anche intimidito) all’idea di candidarmi, ma poi decisi di buttarmi in quest’avventura sia perché volevo dare un contributo anche solo piccolo al paese che tanto amo, sia perché rappresentava una nuova sfida in cui sapevo che avrei potuto imparare molto, anche perché mi ero reso conto che mi sarei trovato in un gruppo molto coeso e intelligente. Tutto ciò mi sta aiutando a capire piano piano la complessa macchina amministrativa.

Cosa hai realizzato durante il tuo mandato? Qual è la cosa cui tieni di più?

Finalmente la creazione di un gruppo di giovani nel Comune di Dervio. In seguito alle elezioni comunali, in qualità di consigliere delegato alle politiche giovanili, mi sono subito attivato per creare un gruppo di ragazzi d’età compresa tra 15-25 anni con l’obiettivo di cercare e realizzare proposte, iniziative e richieste della parte più giovane della popolazione, che a mio parere spesso si sente trascurata e messa da parte. Qualche mese più tardi è nato DYoung4, una compagnia di giovani nella quale più di 15 ragazzi due volte al mese si trovano a proporre, discutere e concretizzare qualsiasi tipo di evento o manifestazione allo scopo di “ringiovanire” questo paese e nello stesso tempo divertirsi. Ad oggi, soprattutto grazie all’aiuto e collaborazione della ProLoco e della Biblioteca (entrambe di Dervio), siamo arrivati a creare ed a collaborare a più di 25 eventi, numero che spero che possa continuare ad aumentare.

Ti definiresti di destra, di centro, di sinistra o di quale altra area politica?

Questa è una domanda a cui purtroppo a 25 anni mi imbarazza non saper rispondere. Penso che nell’ambito politico odierno ci siano così tante “sfumature di partito” a livello nazionale che ancora non riesco a sentirmi parte di uno di essi. Condivido e/o simpatizzo sia per alcune ideologie di sinistra sia per alcune di destra senza una presa di posizione ben definita; anche per tale motivo infatti non sono iscritto ad alcun partito.

Quali progetti per il futuro?

Continuare ad incoraggiare e valorizzare in più modi possibili le risorse che i giovani derviesi possono offrire a questo splendido territorio. In primis mi piacerebbe far diventare il nostro gruppo un’associazione riconosciuta, in modo tale da acquisire un’autonomia propria che è necessaria per crescere sempre più; rimanendo sempre in tale ambito colgo l’occasione per chiedere aiuto, in quanto vorremmo trovare una “sede” dove trovarci e confrontarci: un vero proprio luogo di ritrovo. Inoltre sto iniziando a valutare le possibilità di creare, entro l’inizio delle vacanze estive, una community dove i ragazzi che hanno debiti nelle varie materie scolastiche possano essere aiutati da altri di superiori/università: insomma un incontro tra domanda e offerta nell’ambito scolastico. Per concludere, le idee che ho in mente o che mi vengono proposte sono tante, ma sono una persona che preferisce realizzare poche cose mettendoci tutto l’impegno e tempo a disposizione piuttosto che parlare di tanti progetti senza concludere nulla.

Michele Castelnovo

 

TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA

Nella rubrica verranno intervistati sindaci, assessori e consiglieri comunali nati dal 1987 compreso in poi e eletti nei comuni di: Annone Brianza, Bellano, Cassina V.na, Civate, Colico, Cortenova, Crandola V.na, Cremeno, Dervio, Dorio, Esino Lario, Galbiate, Garlate, Introzzo, Lecco, Malgrate, Mandello del Lario, Margno, Moggio, Morterone, Oggiono, Olginate, Pagnona, Pasturo, Premana, Primaluna, Taceno, Tremenico, Valmadrera, Varenna, Vendrogno, Vercurago, Vestreno.

 

 

 

Pubblicato in: Giovani, Giovani amministratori, Lago, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati