0

ALLA SCOPERTA DEI GIOVANI
AMMINISTRATORI LECCHESI:
FRANCESCO ORNAGHI DI CIVATE

fracesco ornaghi civateCIVATE – Come ogni mercoledì, anche oggi prosegue la nostra rubrica che ci porterà a conoscere tutti i giovani amministratori con meno di trent’anni di età dei comuni di Lecco e hinterland, del Lario e della Valsassina, con lo scopo di capire le ragioni che li hanno spinti a impegnarsi per la comunità e per sfatare quel cliché che vuole le nuove generazioni disinteressate della politica.

Oggi è il turno di Francesco Ornaghi, classe 1991, consigliere comunale di Civate dal 2014.

Cosa ti ha spinto a impegnarti in politica?

Il mio ingresso nel gruppo Noi Con Voi è stato quasi casuale: nel 2011 Michele Castelnovo ed io abbiamo dato vita al Civitz Summer Rock iniziando a collaborare a stretto contatto con l’assessore Angelo Isella. Su suo consiglio e con il patrocinio dell’assessorato alle politiche giovanili fondammo la consulta giovanile di Civate: strumento, tutt’ora in uso, con cui la prima amministrazione Mauri ha deciso di entrare in contatto con la componente più giovane del Comune. Ho iniziato così a seguire più da vicino la cura e il governo della “cosa pubblica”. In occasione della costituzione del gruppo che si sarebbe poi proposto per il secondo mandato del gruppo Ncv, Angelo mi ha chiesto di entrare a far parte della forza lavoro e non ho saputo tirarmi indietro.

Cosa hai realizzato durante il tuo mandato? Qual è la cosa cui tieni di più?

Con diversi miei colleghi consiglieri faccio parte di alcune commissioni. Tra queste, la commissione Area Amministrativa Finanziaria Affari istituzionali Statuto Regolamenti è stata molto attiva per dotare Civate di un regolamento che normasse la premiazione per meriti scolastici: fino al 2015 esisteva solo la prassi di “premiare” gli studenti civatesi, frequentati la scuola secondaria di primo grado, risultati meritevoli. Con il nuovo regolamento, già attivato per il 2016, è stato inserito innanzitutto il vincolo di istituire annualmente la premiazione ed è stato sottolineato l’impegno che ogni amministrazione comunale dovrà mantenere nel “favorire la prosecuzione degli studi agli studenti capaci e meritevoli”. È stata anche allargata la partecipazione agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e dei centri di formazione professionale.

Ti definiresti di destra, di centro, di sinistra o di quale altra area politica?

Non trovo utile schierarsi: nell’amministrazione degli enti comunali, soprattutto per realtà con meno di 10.000 abitanti, quello che conta è rimanere a contatto con il territorio e abbastanza flessibili da saper intraprendere la strada corretta. Tutto ciò indipendentemente dall’orientamento o dall’etichetta che si potrebbe dare alla soluzione intrapresa. Per questo ritengo che schierarsi o rimanere fedeli a una linea di pensiero possa condizionare negativamente l’operato di un’amministrazione comunale. Noi Con Voi, grazie anche alla guida di Rino, rispetta questa mia visione: nel corso dei nostri mandati sono state intraprese tante soluzioni che rispecchiassero soprattutto il bene di Civate, senza preoccuparsi di categorizzarne l’area politica.

Quali progetti per il futuro?

Come si è capito, essere un giovane amministratore mi ha permesso di rimanere molto attivo nei confronti dei miei coetanei. Il mio impegno continuerà quindi ad essere quello di valorizzare e proporre iniziative per le fasce di età a me più vicine. Mi piacerebbe riuscire ad aumentare il coinvolgimento dei ragazzi nei confronti dell’impegno civile. Ritengo utile un sano interessamento e partecipazione al governo del territorio da parte di chi può introdurre idee fresche e “dinamiche”. Questo può aiutare a smuovere una situazione politica italiana che si è ormai fossilizzata sui “soliti nomi”, tanto nel governo centrale quanto nelle amministrazioni locali.

Michele Castelnovo

 

TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA

Nella rubrica verranno intervistati sindaci, assessori e consiglieri comunali nati dal 1987 compreso in poi e eletti nei comuni di: Annone Brianza, Bellano, Cassina V.na, Civate, Colico, Cortenova, Crandola V.na, Cremeno, Dervio, Dorio, Esino Lario, Galbiate, Garlate, Introzzo, Lecco, Malgrate, Mandello del Lario, Margno, Moggio, Morterone, Oggiono, Olginate, Pagnona, Pasturo, Premana, Primaluna, Taceno, Tremenico, Valmadrera, Varenna, Vendrogno, Vercurago, Vestreno.

 

 

 

Pubblicato in: Civate, Giovani, Giovani amministratori, Hinterland, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati