0

ALLA SCOPERTA DEI GIOVANI
AMMINISTRATORI LECCHESI:
ALEX ARRIGONI DI PASTURO

alex arrigoni pasturoPASTURO – Come ogni mercoledì, anche oggi prosegue la nostra rubrica che ci porterà a conoscere tutti i giovani amministratori con meno di trent’anni di età dei comuni di Lecco e hinterland, del Lario e della Valsassina, con lo scopo di capire le ragioni che li hanno spinti a impegnarsi per la comunità e per sfatare quel cliché che vuole le nuove generazioni disinteressate della politica.

Oggi è il turno di Alex Arrigoni, classe 1991, consigliere comunale di Pasturo dal 2014.

Cosa ti ha spinto a impegnarti in politica?

È stata una decisione del tutto casuale; quando mi hanno proposto di candidarmi nella lista elettorale con un gruppo che, assieme a persone con esperienza, dava spazio a molti giovani, ho accettato, in quanto ero curioso di iniziare una nuova esperienza e di poter vedere più da vicino come viene gestita l’attività politica nel nostro territorio.

Cosa hai realizzato durante il tuo mandato? Qual è la cosa cui tieni di più?

Con i miei colleghi dell’amministrazione per il momento non abbiamo ancora avuto la possibilità di poter realizzare grandi progetti e opere, in quanto a livello del bilancio comunale non ci sono state in questo periodo grosse risorse. Sono state comunque concluse, assieme alla Provincia e alla Comunità Montana, le rotonde sulla strada provinciale. Abbiamo però ancora in cantiere diverse idee e speriamo presto di poterle realizzare almeno in parte. Penso in particolare alle strade di collegamento in montagna. Da circa un anno e mezzo sono stato delegato dal sindaco a partecipare alle varie assemblee dell’Ats e del  Distretto di Bellano, durante le quali si affrontano temi riguardanti gli aspetti sociali e sociosanitari, molto importanti per i servizi offerti alla popolazione.

Ti definiresti di destra, di centro, di sinistra o di quale altra area politica?

In questo periodo mi risulta difficile condividere un pensiero politico; preferisco rimanere neutrale e guardare maggiormente al bene del mio territorio, pensando alle priorità di cui necessitano sia il paese che i cittadini.

Quali progetti per il futuro?

Con tutta l’amministrazione ci stiamo impegnando a reperire le risorse per poter realizzare alcuni tratti di strade montane molto utili come quella fra Grassi Lunghi e Gorio o il prolungamento di quella per Tevena. Mi piacerebbe poi riuscire a realizzare un progetto, condiviso col Sindaco, relativo al censimento delle numerosissime baite che ci sono sui nostri monti.

Michele Castelnovo

 

TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA

Nella rubrica verranno intervistati sindaci, assessori e consiglieri comunali nati dal 1987 compreso in poi e eletti nei comuni di: Annone Brianza, Bellano, Cassina V.na, Civate, Colico, Cortenova, Crandola V.na, Cremeno, Dervio, Dorio, Esino Lario, Galbiate, Garlate, Introzzo, Lecco, Malgrate, Mandello del Lario, Margno, Moggio, Morterone, Oggiono, Olginate, Pagnona, Pasturo, Premana, Primaluna, Taceno, Tremenico, Valmadrera, Varenna, Vendrogno, Vercurago, Vestreno.

 

 

 

Pubblicato in: Giovani, Giovani amministratori, News, politica, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati