ALLA PRIMA DEL BRIVIO-BIS
DEBUTTA IL PREFETTO BACCARI.
IN SALA APPLAUSI E RICORDI,
SOSTENITORI E VOLTI NOTI

Liliana Baccari prefetto 2

Liliana Baccari, prefetto di Lecco

LECCO – Sala consiliare gremita ieri sera a Palazzo Bovara per l’insediamento della nuova amministrazione Brivio. La cittadinanza presente si è distribuita anche attorno agli scranni dei neoeletti, come in un abbraccio simbolico, mentre alcuni hanno dovuto assistere al giuramento del sindaco dal corridoio.

In aula tanti elettori “tifosi” oltre a volti noti della politica locale. La presenza però più apprezzata è stata quella del nuovo prefetto Liliana Baccari la quale, giunta in città da pochi giorni, ha colto l’occasione per presentarsi ufficialmente alla città.

Accompagnata dal vicario Gennaro Terrusi, Baccari si è accomodata al fianco del primo cittadino e ha preso la parola per augurare buon lavoro al sindaco, alla giunta ed al consiglio, con l’auspicio che “le nostre istituzioni possano collaborare e intrattenere rapporti proficui e fattivi” ricordano inoltre la disponibilità della Prefettura a raccogliere le istanze della collettività.

conisglio lecco insediamento brivio bis - veduta grande orizz

A seguire la prima assemblea del Brivio-bis un buon numero di sostenitori della maggioranza, ma è quando il sindaco presenta l’assessore Corrado Valsecchi che gli applausi si fanno più calorosi e rivelano la soddisfazione degli “appellini“. Non è lasciato solo nemmeno Massimo Riva; la partecipazione dei pentastellati è seconda soltanto ad Appello. Tra la folla poi si nota anche qualche candidato non eletto dei gruppi di centrodestra.

A questa “seconda prima volta” fanno capolino per Brivio figure di spicco della politica democratica. Non può mancare ovviamente Antonio Rusconi, ex senatore e concittadino del sindaco valmadrerese, che si posiziona alle spalle dei banchi assegnati al PD. Più defilata la deputata Veronica Tentori insieme a Marco Panzeri, mancato segretario provinciale e renziano da tempi non sospetti.

veronica tentori - marco panzeri consiglio lecco insediamento brivio bis - antonio rusconi

Il Nuovo centro destra è invece rappresentato da Mauro Piazza, segretario provinciale e consigliere regionale, e da Antonio Pasquini, verso il quale Filippo Boscagli pronuncia parole di affetto ed esorta l’applauso dell’assise che dopo 14 anni il valsassinese ha deciso di lasciare.

Testimonianza invece di un passato non lontano è la presenza nelle sale interne del palazzo municipale di Marco Calvetti, sindaco “dei cento giorni” e capo ufficio stampa dell’ex borgomastro Antonella Faggi, silurato prima che una manovra di palazzo facesse fuori (politicamente) anche la sindaca leghista.

Antonio Pasquini     consiglio lecco insediamento brivio bis - calvetti    consiglio lecco insediamento brivio bis - mauro piazza

 

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati