ALER E CROCE ROSSA INSIEME:
POSTAZIONE PER CONTROLLI
SANITARI IN VIA ALDO MORO

ALER1BERGAMO – La “questione sociale”, ambito in cui anche le Aler, come previsto dalle nuove direttive della Legge Regionale n°16/2016, sono chiamate a dare un contributo, emerge con evidenza dai comportamenti di quella fascia di popolazione che ha condizioni di vita al di sotto degli standard accettabili: nuclei familiari accomunati da situazioni di svantaggio lavorativo, economico e con difficoltà di partecipazione alla vita sociale. Si tratta di persone che, pur sommando tutti i redditi disponibili in famiglia (quando ce ne sono), arrivano alla fine del mese con grandi difficoltà e non possono acquistare beni di consumo o far fronte a spese impreviste, anche di natura sanitaria.

aler1Per Aler, oltre all’insieme delle attività connesse all’amministrazione degli immobili, si innesca anche quella di gestione delle relazioni tra e con le persone che abitano quegli immobili. Per questo il presidente Aler, Luigi Mendolicchio, ha voluto nei territori di competenza mediatori sociali, attenti a cogliere situazione di disagio, estrema povertà e fragilità, che in questi ultimi anni hanno intrapreso una serie di iniziative volte a facilitare l’uscita dalle emergenze di quei nuclei familiari iscritti in un quadro di estrema debolezza socio economica. “Attraverso l’attività di mediazione sociale – sostiene il Presidente Aler – si perseguono obiettivi di efficienza gestionale che aiutano a contrastare il degrado progressivo del bene comune, prevengono e sanano situazioni di morosità e inadempienza e generano così nuovi modelli di ‘welfare generativo di prossimità’”.
L’ultima proposta, in ordine di tempo, nasce grazie alla partecipazione della Croce Rossa Italiana e prevede la presenza di una postazione mobile che offrirà agli inquilini Aler di Bergamo, Lecco e Sondrio la possibilità di ricevere gratuitamente alcuni controlli sanitari: glicemia, colesterolo, pressione. La postazione sarà presente giovedì 28 giugno 2018, dalle 9.00 alle 12.30, presso il quartieri Loreto a Bergamo, “La Piastra”, a Sondrio e via Aldo Moro a Lecco.

aler3“Il compito di Aler non è più solo quello di costruire case e manutenerle – commenta Lorella Sossi, Direttore Generale Aler Bg Lc So -, ma si è evoluto e oggi interpreta fattivamente sui territori la volontà di Regione Lombardia in tema di politiche abitative. Sviluppiamo e diamo forma, anche con queste iniziative, alla richiesta di attenzione e vicinanza alle famiglie che Regione Lombardia persegue da anni, ma non solo. Siamo un presidio significativo per la messa a disposizione dei servizi che Regione Lombardia offre per la tutela del nostro inquilinato sotto vari aspetti. Nostro compito è anche quello di attivare tutte le reti di sostegno a disposizione per far uscire dall’emergenza questi nuclei familiari. Questi controlli di natura sanitaria, seppur limitati, possono aiutare ad esempio gli anziani che durante l’estate non riescono a raggiungere lo studio del medico e le famiglie non ancora integrate nel tessuto residenziale e che invece hanno bisogno di assistenza. Un grazie doveroso va a Croce Rossa Italiana e ai suoi operatori per la preziosa collaborazione e per l’umanità e l’attenzione verso le persone più deboli”.

Pubblicato in: Associazioni, politica, Sanità, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati