AGGRESSIONE IN TRENO:
FERROVIERE DI CIVATE
MALMENATO DA RAGAZZINI

stazione polizia ambulanza aggressione2LECCO – Poco dopo le 16 di questo pomeriggio tre ragazzi di origine magrebina hanno aggredito a pugni e schiaffi il capotreno del convoglio Milano-Lecco su cui viaggiavano. L’uomo, un cinquantenne di Civate, ha reagito inseguendo i teppisti per tutta la stazione di Monza.

Proprio a Monza i tre, due minorenni e un maggirenne, sono stati fermati dai Carabinieri.

Arrivato a Lecco il capotreno si è fatto medicare ma per lui solo lievi contusioni.

Trenord esprime solidarietà  al capotreno. “Oggi pomeriggio il capotreno del treno 10862 partito da Milano Garibaldi alle 15.52 e diretto a Lecco, nei pressi della stazione di Arcore ha subito un’aggressione da parte di alcuni ragazzi saliti a bordo sprovvisti di biglietto”.

“Il treno è ripartito con un’ora di ritardo, terminati i rilievi delle forze dell’ordine intervenute sul posto. Il capotreno ha proseguito il viaggio fino alla stazione di Lecco, dove è stato portato all’Ospedale per accertamenti. Tre treni della Milano-Lecco sono stati soppressi, uno limitato nel percorso“.

“L’azienda ribadisce la necessità che il tema della sicurezza a bordo dei treni sia affrontato con spirito unitario da tutti i soggetti coinvolti, in stretta collaborazione con le istituzioni e le forze dell’ordine, anche per arginare pericolose derive d’emulazione dovute al clamore di questi giorni. Dall’inizio del 2015 Trenord impiega ogni giorno, sui treni e nelle stazioni, 63 operatori di security, il doppio rispetto al 2014, concentrati principalmente nelle ore serali”.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati