0

ACQUA PRIVATIZZATA/FALLIMENTO RACCONTATO SULLA STAMPA.
E LECCO QUASI ‘BEVUTA’ DA A2A

ORO BLULECCO – A leggere l’articolo pubblicato oggi sulla Stampa, fischieranno le orecchie a più di un amministratore e soprattutto politico lecchese (c’è chi ha perso la faccia sul tema, cambiando casacca quasi sfrontatamente e passando da difensore del bene comune acqua a intruppato nella schiera dei privatizzatori dell’ “oro blu“).

Un’inchiesta ben documentata, quella del quotidiano torinese, che parla ampiamente del “fallimento del processo di privatizzazione dell’acqua”. Nel Belpaese, secondo il Blue Book di Utilitalia, “su cento litri di acqua distribuiti ben 39 si perdono per strada”. D’altra parte, commenta Roberto Giovannini autore dell’articolo, “Sono aumentate le tariffe, arricchendo i gestori con ingenti utili, che di fatto, quando gli azionisti sono pubblici, si traducono in una tassa sui consumatori finali. E la qualità del servizio non è affatto migliorata”.

A2A E LRH LARIO RETI HOLDING loghiSempre nel pezzo giornalistico citato, un riferimento lariano, con le nostre piccole realtà in corso di vendita: A2a (maggioranza dei Comuni di Brescia e Milano) “è impegnata in una massiccia campagna di acquisizioni di altre aziende del settore (come la Lrh di Como e Lecco)”.

,

> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA ‘STAMPA’ DI OGGI
TITOLO STAMPA SU ACQUA PRIVATIZZATA

 

Pubblicato in: Ambiente, Ballabio, Città, Economia, Hinterland, Lago, News, politica, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati