ACCOGLIENZA DIFFUSA/BANDO
PER L’EQUA DISTRIBUZIONE
DEI MIGRANTI IN PROVINCIA

migranti bione lezione italianoLECCO – Il bando per lo sviluppo di servizi per l’accoglienza diffusa di richiedenti asilo nel territorio provinciale è stato pubblicato dalla Provincia di Lecco, in qualità di stazione appaltante per conto della Comunità Montana Valsassina e del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci.

Il bando (consultabile a questo link) recepisce i contenuti dell’accordo territoriale sottoscritto nei mesi scorsi dai sindaci della provincia e prevede l’accoglienza di 1200 richiedenti asilo, suddivisi per comune in base alla quota indicativa del tre per mille per numero di residenti.

L’impostazione del bando privilegia la sistemazione in strutture di piccole dimensioni (appartamenti) per favorire il minor impatto sociale attraverso un’equa distribuzione territoriale.

Il bando è suddiviso in cinque diversi lotti, in relazione alla capacità recettiva delle strutture. Solo qualora non fosse possibile aggiudicare tutti i posti nella forma dell’accoglienza diffusa, si provvederà alla collocazione in strutture collettive. La distribuzione nel territorio si orienta a  quanto previsto dall’accordo, considerando la collocazione geografica, le caratteristiche territoriali locali, l’impatto sulle comunità locali.

cremeno-hope-football-migranti-artigianelliUn’attenzione specifica è riservata alla qualità dell’accoglienza: sono richieste strutture adeguate ed a norma, standard qualitativi dei servizi erogati, presenza di equipe multidisciplinari ed esperienza pregressa nel campo. L’obiettivo è infatti quello di individuare soggetti gestori in grado di affrontare la complessità del fenomeno, favorire processi di integrazione territoriale, collaborare con gli enti locali e con l’associazionismo.

Il bando prevede inoltre la costituzione di un fondo per le attività di coordinamento della rete delle strutture e per lo sviluppo di servizi integrativi, di formazione e di volontariato che garantiscano ai migranti la possibilità di un impiego finalizzato del proprio tempo .

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per lunedì 5 settembre 2016 ; il bando avrà durata fino al 31 dicembre con possibilità di proroga.

 

 

 

Pubblicato in: politica, Immigrazione, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati