A PERLEDO DANNI PER IL VENTO. STRADE CHIUSE, “MEGLIO NON USCIRE DI CASA”

PERLEDO – Per tutta la giornata Perledo e il centro lago sono stati interessati da un forte vento da nord che ha raggiunto i 51km/h in paese, con intensificazione nel tardo pomeriggio. Raffiche di intensità maggiore sono state registrate nella zona del lago, a Vezio e a Bologna. Sono stati notati molti alberi sradicati tra cui uno a Bologna che ha richiesto l’intervento dei vigli del fuoco e altri che hanno danneggiato linee elettriche con interruzioni delle forniture.

Solo domani si potrà fare una quantificazione precisa dei danni. La SP72 è chiusa a Fiumelatte fino a domani così come la SP65 Esino-Parlasco. La situazione è in evoluzione. “Per il momento – informa il sindaco Carlo Signorelli – si raccomanda di non uscire di casa, nemmeno in auto, per il pericolo di caduta alberi, rami e tegole”.

L’evento atmosferico stavolta non è stato preannunciato da alcun comunicato o allerta della Protezione Civile.

Il vento ha colto alla sprovvista una trentina di ragazzi della Lega Navale di Mandello e del Circolo Vela di Bellano che tornavano a Mandello dalla baia di Valmadrera dove avrebbero dovuto prendere parte a una regata. Alcuni giovani tra i 13 e i 18 anni si sono ritrovati in difficoltà nella naviagzione tra Abbadia e la base, ma gli allenatori e alcuni gommoni li hanno messi in sicurezza.

 

 

Pubblicato in: Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati