470 CHILI DI RIFIUTI ANNUI
PER OGNI LECCHESE,
LA CITTÀ ARRIVA QUARTA

LECCO – In Lombardia continua a diminuire la produzione complessiva e pro capite di rifiuti (-1,6%) e ad aumentare la raccolta differenziata (+2,1%). E il 90% dei rifiuti prodotti viene recuperato. È questa la fotografia che emerge dai dati forniti da Arpa Lombardia contenuti nel rapporto sulla produzione e gestione rifiuti 2017, presentato dall’assessore regionale all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, insieme al presidente di Arpa Lombardia, Stefano Cecchin, e al direttore generale, Fabio Carella.

In ottica di una classifica Lecco si presenta in quarta posizione, con una produzione annua pro capite di rifiuti equivalente a 469,6 kg. La medaglia d’oro va a Monza e Brianza con 413,4 kg (-1,8% rispetto al 2016). Quella d’argento se l’aggiudica Lodi che ha prodotto 426,6 kg (+1% rispetto al 2016) e quella di bronzo Bergamo con 443 kg (-1,8% rispetto al 2016).

Nel 2017 la produzione di rifiuti solidi urbani è diminuita, nonostante l’incremento della popolazione lombarda, attestandosi a 4.684.043 tonnellate (-1.6% rispetto al 2016 e -9,51% rispetto al 2008). Quella pro capite è stata di 466,70 kg segnando un -1,8% rispetto ai 475,20 kg del 2016. La Lombardia è al di sotto sia della media nazionale di rifiuti pro capite (- 4,6%) che delle Regioni del Nord Italia (-7,27%). Nella nostra regione (oltre 10 milioni di abitanti) si producono quasi il 16% del totale di rifiuti italiani.

Interessanti anche i numeri relativi alla raccolta differenziata: 3.262.786 tonnellate avviate a raccolta differenziata (69.7% del totale, +2,1 % rispetto al 2016). È stato così ampiamente superato il 65% che rappresenta lo standard previsto dalla normativa statale per le regioni. Sono diminuiti del 6% i rifiuti indifferenziati. In questo campo Lecco ne esce un po’ peggio, in 8ª posizione con una percentuale di differenziata del 70,3%. Va rilevato che il dato è da considerare comunque positivo.

Di seguito un focus sulla produzione di rifiuti urbani delle province lombarde nel 2017:

– Bergamo: 492.230 t ovvero 13.6% del totale, produzione pro capite 443,0 (-1,8%rispetto al 2016)
– Brescia: 637.347 t ovvero 10.5% del totale, produzione pro capite 504,9 (-3,9%% rispetto al 2016)
– Como: 283.307 t ovvero 6% del totale, produzione pro capite 472,7 (+0,1% rispetto al 2016)
– Cremona: 168.395 t ovvero 3.6% del totale, produzione pro capite 469,7 (-1,1% rispetto al 2016)
Lecco: 159.371 t ovvero 3.4% del totale, produzione pro capite produzione 469,6 (-1,5% rispetto al 2016)
– Lodi: 98.015 t ovvero 2.1% del totale, produzione pro capite 426,6 (+1% rispetto al 2016)
– Mantova: 209.048 t ovvero 4.5% del totale, produzione pro capite 507,7 (-2,1% rispetto al 2016)
– Milano: 1.500.708 ovvero t 32% del totale, produzione pro capite 463,9 (-1,6% rispetto al 2016)
– Monza e Brianza: 360.374 t ovvero 7.7% del totale, produzione pro capite 413,4 (-1,8% rispetto al 2016)
– Pavia: 276.114 t ovvero 5.9% del totale, produzione pro capite 505,9 (-1,4%rispetto al 2016)
– Sondrio: 84.197 t ovvero 1.8% del totale, produzione pro capite 464,1 (-0,7%rispetto al 2016)
– Varese: 414.937 t ovvero 8.9% del totale, produzione pro capite 465,9 (-1,7%rispetto al 2016)

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, News Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati