241° DELLA GUARDIA DI FINANZA:
NEL 2015 DEL COMANDO DI LECCO
GIA’ TRE GROSSE OPERAZIONI

finanza - I conti non tornano 01LECCO – Questa mattina della sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecco si è svolta la cerimonia per il 241° Anniversario della Fondazione del Corpo. Hanno presenziato i militari dei Reparti alla sede di Lecco ed una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Finanzieri in congedo (A.N.F.I.). Le celebrazioni hanno avuto carattere “interno” in sintonia con le disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Anche per il corrente anno l’obiettivo primario della Guardia di Finanza di Lecco, in linea con le direttive di programma, è quello della tutela dell’economia legale a favore delle imprese rispettose delle regole e dei cittadini onesti. Nei primi cinque mesi del 2015 è continuata l’attività di prevenzione e repressione degli obblighi tributari che ha permesso di individuare 7 evasori totali, 13 soggetti denunciati per reati fiscali di cui 3 per emissione di fatture per operazioni inesistenti, nonché avanzare proposte di sequestro all’Autorità Giudiziaria per circa 5 milioni di euro, per garantire, a vario titolo, le pretese erariali.

finanza leccoResta alta l’attenzione a tutti i reati che possano recare nocumento alle casse delle Stato e degli Enti Locali. In questo settore l’attività investigativa condotta dalle Fiamme Gialle lecchesi ha permesso di far luce su responsabilità contabili attribuibili ad una società di riscossione, che ha visto coinvolti, allo stato in qualità di parte lesa, circa 800 comuni in tutta Italia. Nel periodo in esame, è stata, inoltre, effettuata una importante attività di servizio nel settore del contrasto alla pirateria audiovisiva, ponendo sotto sequestro un sito “web” che permetteva l’illegale fruizione di diverse migliaia di opere audiovisive tutelate dal diritto d’autore, tutte di recentissima pubblicazione in altissima definizione e qualità digitale. Nel comparto dell’“evasione 2.0” è stato identificato un sistema che consentiva, a liberi professionisti, l’occultamento di parte della contabilità tramite l’utilizzo di software gestionali.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati