0

TRIBUNALE/NUOVAMENTE RINVIATO IL CASO DELL’ALPINISTA MORTO DOPO LE CURE IN GUARDIA MEDICA

guardia-medico-introbio-esterno-sceregalliLECCO – Rimandato al prossimo giugno del 2018 il processo nei confronti di Furio Riccio, il medico accusato di omicidio colposo per la morte di Luca Borghetti di Annone Brianza, alpinista del Gruppo Gamma deceduto all’età di 52 anni il 13 aprile del 2014.

L’uomo, dopo essere stato colpito da un malore mentre stava arrampicando in Valsassina, sulle placche vicino alla…

> TUTTI I PARTICOLARI  su Valsassinanews il quotidiano on line della Valsassina

 

Pubblicato in: Annone, Città, Hinterland, Montagna, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati