PRIMARIE PD, GLI SCHIERAMENTI
IN VISTA DEL VOTO A LECCO

LECCO – Abbastanza simili i programmi delle due candidate presentatesi per le elezioni alla carica di segretario provinciale del PD di Lecco (in attesa che si candidi anche una donna alle Primarie nazionali, altrimenti come dice Lilli Gruber sarebbe “uno scandalo“) Marinella Maldini e Agnese Massaro.

Entrambe si pongono l’arduo compito di risollevare le sorti di un partito entrato fortemente in crisi dopo le elezioni del 4 marzo, anche se a Lecco è andata meno peggio che a livello nazionale (in città e in altre zone del circondario ampiamente superata la soglia del 20%).

La prima, ex insegnante in pensione e membro del Consiglio Comunale di Casatenovo e ora anche in Provincia con deleghe all’Istruzione e Pari Opportunità, ha come slogan “PD Comunità aperta” e punta sull’obiettivo di coinvolgere iscritti e simpatizzanti ai processi decisionali, aumentando le occasioni di incontri con assemblee tematiche e territoriali. Da riprendere quindi, secondo la Maldini, un forte impegno civico e la collaborazione con gli amministratori locali, con un occhio anche alla formazione con l’ausilio di professionisti qualificati, per creare una nuova classe dirigente, e attenzione alla qualità della vita e all’ecologia.

Maldini è appoggiata da Giorgio Pigazzi per la Valsassina, dall’ex senatore Antonio Rusconi, nonché dall’ex deputata Veronica Tentori, poi da Bruno Crippa, Giuseppe Conti già sindaco di Garlate, Stefano Motta tra gli altri.

Agnese Massaro, consigliere comunale a Lecco, vuole ripartire anche lei dallo spirito di squadra, dall’impegno nella Comunità, dal “far rete”, dall’ascolto e dal dialogo.

La sua mozione è appoggiata tra gli altri da Pina Scarpa (sindaco di Casargo), da Flavio Polano (già presidente della Provincia), Andrea Nogara e Giovanni Grosso per il Lago, Sergio Pini, Vittorio Addis, Anna Niccolai e Salvatore Rizzolino per Lecco.

Il segretario cittadino uscente Giovanni Fornoni, di cui tutti hanno apprezzato serietà e impegno immesso in questi ultimi cinque anni, e che sarà sostituito da Alfredo Marelli, si presenta invece alle Primarie Regionali, aperte anche ai non iscritti al PD, nella lista di Eugenio Comincini, che si contrappone alla lista di Vinicio Peluffo.

Si vota nella giornata di domenica 18 novembre nella sede PD in via Calloni, nel Circolo Figini di Maggianico e in un gazebo in piazza Garibaldi.

DEMOCRATICI, GIOCHI FATTI? I PROGETTI DELLA PROSSIMA SEGRETERIA PROVINCIALE

 

Pubblicato in: politica, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati