0

OTTIMO INIZIO PER L’ATTIVITÀ INVERNALE DEGLI ORATORI
DI S. GIOVANNI, RANCIO E LAORCA

Un momento del pranzo nel salottone Arcobaleno

Un momento del pranzo nel salottone Arcobaleno

LECCO – Una settimana di festa per celebrare l’inizio dell’attività invernale degli oratori della Comunità Pastorale di San Giovanni, Rancio e Laorca guidata dal parroco don Claudio Maggioni, con don Giuseppe Locatelli residente e suor Paola Bolis come responsabile della Pastorale Giovanile.

Per l’occasione sono state sospese le attività classiche delle categorie minori del GSO Lecco Alta e i bambini e i ragazzi, in particolare abitanti nei rioni, sono stati invitati a partecipare ad altri giochi, organizzati dagli animatori il 25 e 26 settembre a San Giovanni e il 27 a Laorca – con una buona partecipazione di giovanissimi.

Giovedi 28 settembre nel salottone Arcobaleno l’incontro Fede in missione che bello! riservato ad adolescenti, giovani ed adulti con padre Donghi di ritorno dalla missione in Guinea Bissau. Sabato sera all’oratorio di Laorca protagonisti sempre gli adolescenti e i giovani che hanno partecipato numerosi ai tornei di calcio a 5 e pallavolo con musica, cena e revival di Cancano.

Domenica dopo la messa nella parrocchiale Santa Maria Assunta di Rancio basso che ha avuto come gesto importante il rinnovo del mandato educativo a catechisti, animatori, educatori e allenatori, il lancio dei palloncini sul sagrato e la partenza della camminata che ha toccato simbolicamente gli oratori dei tre rioni. Alle 13 il pranzo nel salottone Arcobaleno di San Giovanni quindi alle 15 giochi fino alle 17 con la preghiera e merenda conclusiva.

La partecipazione, nonostante il tempo non bello, è stata comunque buona e lascia ben sperare per le attività domenicali che verranno organizzate dai responsabili negli oratori di San Giovanni e Laorca.

Pubblicato in: Città, Giovani, Religioni Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati