L’INFERNO RIEMPIE IL CENACOLO,
RIVEDI IL DANTE-SUPEREROE
COMMENTATO DA NEMBRINI

LECCO – Cenacolo Francescano gremito per l’evento Franco Nembrini presenta l’Inferno di Dante organizzato dal Liceo Leopardi di Lecco, con biglietti andati esauriti nel giro di 48 ore. La serata, aperta a tutta la città, prosegue nel solco del già consolidato rapporto fra il liceo di via Mazzucconi e Nembrini, che nel 2018 ha pubblicato per Mondadori, insieme a Gabriele Dell’Otto con prefazione di Alessandro D’Avenia, Inferno, il primo di tre volumi di una nuova Divina Commedia interamente commentata e illustrata.

Il Liceo Leopardi, infatti, è stato scelto da Nembrini insieme ad altri 3 licei italiani per questo progetto pilota sul capolavoro dantesco. “L’anno scorso la nostra scuola ha collaborato attivamente con Franco Nembrini, che ha anche incontrato in più occasioni i nostri studenti – sottolinea Paola Perossi, preside del Liceo Leopardi –. Abbiamo così potuto apprezzare l’efficacia con cui Nembrini favorisce l’incontro col testo dantesco di giovani “millenials”. Dante compie il proprio viaggio nell’Aldilà, guidato da Virgilio e Beatrice, allo scopo di conoscere un punto di riferimento obiettivo che insegni, a lui come al lettore, a distinguere il bene dal male nell’Aldiqua”.

La sperimentazione che coinvolge in particolare due classi del liceo classico e scientifico offrirà a tutti i ragazzi della scuola l’opportunità di partecipare a tre incontri di approfondimenti con Nembrini, riservati solo a loro. “Un approccio al testo così personale fa capire ai ragazzi che è veramente utile leggere, che la Divina Commedia offre un’occasione unica per scoprire se stessi. Questo è quello che dovrebbe essere la scuola, un luogo che attraverso il paragone con la tradizione permetta di conoscere il proprio profondo e il Mondo” conclude Paola Perossi.

Franco Nembrini tiene da alcuni anni per tutta l’Italia un ciclo di lezioni su Dante e la Commedia. Alla fine di uno di questi incontri, a Roma, Franco viene avvicinato da un ragazzo che gli confida che le sue parole gli hanno cambiato la vita.

Poco dopo scopre che il ragazzo è Gabriele Dell’Otto, uno dei più importanti illustratori del mondo, artista di punta delle due grandi casi editrici americane di supereroi, Marvel e DC. Nasce così un progetto che è anche un sogno. Rivestire la Divina Commedia per portarla al grande pubblico, nel millennio che è appena iniziato. Dopo l’introduzione di Alessandro D’Avenia, Nembrini illustra tutta l’opera, e poi i singoli canti dell’Inferno. Ogni canto ha un’introduzione alla lettura scritta da Nembrini, il testo originale di Dante e, a fronte, una parafrasi in italiano contemporaneo curata dagli studiosi dell’associazione “Cento Canti” per permettere la lettura a tutti, e una riproduzione delle meravigliose tavole di Gabriele Dell’Otto che illustrano il contenuto del canto. Un grande progetto, che continuerà, ovviamente, con Purgatorio e Paradiso.

 

Pubblicato in: Cultura, Città Tags: , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati