LA LETTERA/”INCOMPETENZA
DI TRENORD: IL GIOVIN BOSCAGLI
HA RAGIONE, MA I SUOI ZII…”

filippo boscagliLettera sacrosanta quella del Giovane, seppur non favoloso, Boscagli… perché succede anche senza neve. É un diluvio di incompetenza in quel di Trenord. Il “Bergamo” delle 07:03 da Lecco, per ragioni ascrivibili al meteorismo dei pianificatori di orari, per esempio, è stato anticipato, nell’orario invernale, di ben 1 minuto, alle 07:02. Il ritardo, però è, quotidianamente, sempre immancabile. Minuti su minuti.
.
Tornando alla giusta critica sul servizio e la supplichevole preghiera del consigliere/pendolare Filippo é bene dire che essendo un problema cronico non credo che il Sindaco Brivio, seppur in campagna elettorale, come lo stesso Boscagli, possa risolverlo.
.
BOSCAGLI E FORMIGONI
Gli zii del giovin per nulla favoloso Boscagli (Giulio B. e Formigoni R.) in tutti questi anni non ci sono riusciti.  Non so se perché ci han messo mano o perché non gli interessava nulla il trasporto regionale.  Ma forse ha ragione Filippo. 
.
Giá lo sento: senza di loro il trasporto pendolaristico sarebbe pure andato peggio.

Se non si possono cambiare i politici cambiamo almeno i pendolari.
.

[Lettera firmata]
Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Città, Hinterland, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati