IL TRIBUNALE SI SVUOTA ANCORA
VA IN PENSIONE L’UNICO
GIUDICE DEL LAVORO DI LECCO

LECCO – Prosegue la “moria” – professionale – di magistrati di Procura e Tribunale di Lecco. Dopo la raffica di trasferimenti [vedi nostro articolo precedente] annunciati e in alcuni casi già operativi, ora si aggiunge l’ennesimo “addio” al palagiustizia di corso Promessi Sposi, quello del giudice del Lavoro Giovanni Gatto.

Perdita particolarmente rilevante, trattandosi dell’unica figura di questo genere presente nell’amministrazione della giustizia cittadina. E per ora non sostituita. Lecco poi è notoriamente terra di lavoro, alla faccia della crisi, e mantiene un elevato tasso di occupazione con conseguente quota proporzionale di controversie professionali.

Gatto andrà in pensione a fine anno, la speranza naturalmente è che vi possa essere un rapido rimpiazzo con un sostituto all’altezza.

Pubblicato in: Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati