CULTURA DELL’IMMAGINE
E AGGREGAZIONE GIOVANILE.
NASCE A LECCO SPETTACOLAREE

Logo SpettacolareeLECCO – La città di Lecco è povera di gruppi ed associazioni culturali in particolare giovanili. Non esistono più cinema e il teatro sopravvive grazie agli attivi gruppi parrocchiali. Nasce per l’impegno di otto giovanissimi l’associazione senza fini di lucro Spettacolaree che svolge attività sociale e di promozione della cultura attraverso le arti per i ragazzi del territorio.

Il neonato gruppo vuole utilizzare la cultura dell’immagine e della parola quale mezzo per affrontare le tematiche connesse al mondo giovanile per proporre spunti di riflessione e strumenti per narrare eventi sociali, culturali, storici e ambientali.

L’associazione intende stimolare la creatività e la fantasia dei ragazzi tramite laboratori artistici per avvicinarli all’arte della danza, della recitazione e del canto. Tra i progetti c’è anche la realizzazione di corto e lungometraggi con i ragazzi e l’organizzazione di eventi e spettacoli nel territorio.

L’associazione che si è costituita in aprile e confida di iniziare i laboratori coi ragazzi già dai primi di ottobre. È attivo un sito internet dove è possibile effettuare una preiscrizione. Esistono anche attive le pagine Facebook Instagram.

Andrea Gianviti vicepresidente Spettacolab

Andrea Gianviti vicepresidente Spettacolab

Spiega il presidente Marioalberto Maggi: “La nostra associazione nasce dalla volontà di trasmettere ai ragazzi la nostra passione per l’arte della recitazione, del canto, del ballo e della cinematografia. Crediamo inoltre nella proprietà formativa (nonché terapeutica) che queste attività hanno sui ragazzi. Vogliamo anche promuovere e valorizzare il territorio organizzando eventi e spettacoli.”

Aggiunge Andrea Gianviti vicepresidente: “Per noi è soprattutto passione ma è anche una sfida, ancor di più ora che in Lecco non sono presenti sale cinematografiche. Vogliamo che i ragazzi continuino a sviluppare, anche solo come hobby, queste arti che spesso passano nel dimenticatoio perché sottovalutate. Siamo otto ragazzi determinati che hanno esperienza in questo ambito e vorremmo dare qualcosa in più a Lecco e al suo territorio, che sappiamo bene, in questi ultimi tempi è carente di realtà aggregative strutturate per giovani.”

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, Teatro, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati