CALCIO LECCO, 21 I CONVOCATI
PER LA TRASFERTA A LAVAGNA

LECCO – Come di consueto, sabato è il giorno dedicato alle dichiarazioni pre-partita di mister Marco Gaburro: “Bisogna sempre lavorare, il Mantova ha mostrato una nostra certa precarietà sulle palle inattive e quindi dobbiamo migliorare e stare attenti. Ad ogni modo bisogna prendere per buono anche gli aspetti positivi che sono stati molti. Insieme a Sanremese e Savona, la Lavagnese è la migliore ligure. Tradizionalmente è da medio-alta classifica in un campo difficile, anomalo, ma è pur sempre un campo da calcio e quindi ci concentreremo su aspetti differenti. Infortuni? Capogna è da valutare perché ha ripreso solo ieri ad allenarsi, Ruiu è fuori così come Caraffa, che non recupera”.

Il tecnico bluceleste inquadra la formazione ligure: “La Lavagnese è una squadra tecnica, giocano con un 4-3-3 e hanno qualità. Basso è un giocatore di categoria superiore, Oneto arriva dal Ligorna e forse il giocatore più importante è Bonaventura. Non credo che da parte nostra ci siano scorie mentali dall’eliminazione contro il Mantova, dovremo stare attenti al campo, ma in trasferta sarà sempre così perché o saranno terreni di gioco grandi e brutti, oppure piccoli. In casa è un altro campionato, ma fuori dovremo cercare sempre delle qualità differenti per essere pericolosi. Pérez è entrato bene mercoledì, ha giocato 40 minuti ad alti livelli e sono contento. Ci sono molti giocatori che stanno bene e sono ancora indeciso sulla formazione che partirà dal primo minuto domani”.

Per la trasferta di Lavagna, al comunale “Edoardo Riboli”, il mister convoca 21 giocatori: 2 portieri, 7 difensori, 6 centrocampisti e 6 attaccanti.

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati