CALCIO LECCO, LE INTERVISTE
DOPO L’1-0 SULLA CARATESE.
GABURRO: “SOLO NOI IN CAMPO”

LECCO – Mister Marco Gaburro è entusiasta della prestazione dei suoi, perché al di là del vantaggio minimo il Lecco quest’oggi ha dimostrato tutta la sua superiorità: “Dal punto di vista della partita penso sia stata la nostra miglior prestazione, non dal punto di vista realizzativo, ma in generale sì. Al momento dell’espulsione di Papa Waigo al 40’ del primo tempo non avevamo mai sofferto, mentre noi avevamo già creato 4/5 palle gol pericolose. A un certo punto dovevamo semplicemente trovare la giocata, l’abbiamo pescata da calcio d’angolo, ma potevamo trovarla anche nelle altre occasioni. Faccio i complimenti al portiere della Caratese che ha reso interessante una partita che ha visto solo una squadra in campo, anche se la Folgore tatticamente è cresciuta moltissimo rispetto al match di Coppa Italia”.

Image result for Michele Criscitiello caratesePrima dell’intervento in sala stampa del mister bluceleste, Michele Criscitiello, presidente della Folgore Caratese, ha parlato di partita condizionata da un arbitraggio non all’altezza, chiedendo rispetto per la sua società.
Gaburro tuttavia preferisce glissare: “Partita falsata? È giusto che Criscitiello faccia il presidente della Caratese, io faccio l’allenatore del Lecco e mi preoccupo della mia squadra e non delle altre. Safarikas? È una mossa delicata ma la stavo meditando e cercavo solo il momento esatto. Guadagnin ha fatto bene fin qui, con un percorso di crescita interessante, ma ho visto Safarikas allenarsi molto bene. Difensivamente è stata la nostra migliore partita, abbiamo concesso praticamente nulla e anche davanti li abbiamo schiacciati“.

Nicola Segato è soddisfatto e convinto della potenza di fuoco che il Lecco dispone quest’anno: “Quando crei 8/9 palle gol in novanta minuti c’è poco da dire. Non abbiamo subito tiri in porta e il loro portiere ha fatto miracoli, noi ci abbiamo provato in tutti i modi. Se confrontiamo le occasioni, non c’è stata storia. La Folgore si è innervosita per l’espulsione, ma in 10 o in 11 abbiamo sempre dominato. Rainero ha fatti miracoli, potevamo segnare molto di più, ma alla fine sono i punti che contano e anche vincendo 1 a 0, ci siamo portati a casa i 3 punti contro una squadra costruita per vincere il campionato“.

E infine, anche il bomber Ciccio Carboni dice la sua sulla prestazione di oggi: “Metto le mie caratteristiche a disposizione della squadra. Abbiamo fatto una grande prestazione contro una squadra attrezzata per fare un ottimo campionato. Sono 3 importanti perché arrivavamo da un pareggio e così ripartiamo bene per preparare Savona. Nell’azione del gol c’è stata un po’ di confusione in area, ma poi sono riuscito a trovare il pallone e a ribadire in rete. In difesa ce la siamo cavati abbastanza bene: Gioè è un attaccante che cerca il contatto fisico e ci siamo “menati” agonisticamente parlando. La Folgore si è difesa e noi a un certo punto eravamo tutti ad attaccare, ma il gol era nell’aria già da tanto tempo. Quando vedi che la palla non entra tendi a innervosirti, però abbiamo costruito tanto“.

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati