BIONE CHIUSO “PROBLEMA DEL PD”
FLAVIO NOGARA RACCONTA
QUANT’È BRAVA LA LEGA NORD

manifestazione migranti bione tendopoli 07Il Bione si sapeva bene fosse destinato alla costruzione della nuova caserma dei Vigili del Fuoco, nonostante Brivio aveva cercato di variarne la destinazione d’uso. Progetto sbloccato anche grazie al lavoro della Lega Nord lecchese che ha stimolato Regione Lombardia ad una serie di passaggi che hanno portato all’interruzione dello stallo e rimpallo di anni del progetto da un ufficio all’altro.

Quell’area non doveva neppure essere considerata disponibile per l’accoglienza dei migranti, né da parte della Prefettura, né da parte del comune di Lecco, neppure in una situazione di emergenza, emergenza che poi come succede sempre nel nostro Paese ha portato ad un utilizzo consolidato visto che è da oltre due anni che gli immigrati sono collocati stabilmente in quella zona.

Certo è che con la Lega Nord al governo della Città di Lecco non sarebbe mai successo, e non sarebbe quindi neppure sorto il problema di dove ricollocare i richiedenti asilo che oggi devono abbandonare questa zona. Certo è che se anche la provincia di Lecco fosse stata a guida leghista non ci sarebbe neppure stata l’invasione che abbiamo dovuto subire nei comuni lecchesi, perché avremmo lottato con tutte le nostre forze contro la prefettura e il governo per ostacolare e ridurre al massimo le accoglienze sul nostro territorio, pretendendo di accogliere soltanto chi ha effettivamente superato positivamente l’iter di richiesta d’asilo, quindi soltanto quella minoranza che effettivamente necessita di protezione.

Grazie alla Lega Nord ora si sta finalmente facendo luce sul business immigrazione che coinvolge anche alcune ong, queste hanno quindi interrotto il loro intervento in mare e guarda un po’ le partenze, e quindi gli arrivi, stanno sensibilmente diminuendo. E’ questo il momento per dire stop all’accoglienza in provincia di Lecco e pretendere un’accelerazione delle procedure di verifica dei richiedenti asilo…oltre che stimolare l’accoglienza diffusa come vorrebbe il PD e il Presidente del distretto di Lecco Galbiati…Quello dell’immigrazione è tutto un problema del PD, le responsabilità sono loro e loro se lo risolvano, ma in casa loro…per quanto riguarda la Lega Nord, se a qualcuno non fosse ancora ben chiaro, le parole d’ordine per una giustizia sociale e per la sicurezza del nostro Paese sono: STOP IMMIGRAZIONE, CHIUSURA DELLE FRONTIERE, AIUTIAMOLI A CASA LORO!!!

flavio nogara legaIl Segretario Provinciale di Lecco
Lega Nord – Lega Lombarda

Flavio Nogara

 

 

 

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, politica, Immigrazione, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati