PIATTAFORME DI TRADING:
COSA SONO E COME UTILIZZARLE

Una piattaforma di trading non è altro che l’interfaccia offerto da un sito per il trading online. In Italia ce ne sono molte, alcune perfette anche per il principiante, altre più complesse e difficili da utilizzare. In linea generale però ogni piattaforma ha peculiarità di fondo simili; quindi scopriamo le migliori piattaforme di trading analizzando le loro caratteristiche essenziali.

Come funziona una piattaforma di trading
Per capire quali siano le caratteristiche più importanti di una piattaforma di trading è importante sapere a cosa serve questo strumento, come funziona. Si tratta in pratica di un’interfaccia alla quale veniamo indirizzati nel momento in cui accediamo ad un sito internet per il trading online. Al suo interno troviamo gli affari proposti per la giornata, gli asset su cui è possibile speculare e l’inizio e il termine delle “contrattazioni”. Allo stesso modo potremo verificare la nostra posizione negli investimenti già in atto, la disponibilità sul conto operativo e anche alcune statistiche che riguardano la nostra attività nel corso del tempo.

Cosa deve avere una piattaforma di trading
Il primo elemento fondamentale perché una piattaforma di trading sia interessante riguarda la chiarezza nell’esposizione delle proposte del giorno e degli elementi da utilizzare. Come avviene per qualsiasi interfaccia, maggiore è la chiarezza e più diviene facile utilizzarla al meglio. Questa caratteristica è importante anche per le piattaforme di trading; spesso quelle che offrono un maggiore numero di servizi sono di difficile gestione e utilizzo, soprattutto per chi è alle prime armi. Tra gli altri elementi importanti ci sono poi le proposte del broker, che vanno a modificare in modo importante la nostra esperienza di trading.

Quanto costa utilizzare una piattaforma di trading
Ovviamente chi fa trading online lo fa per guadagnare qualcosa; in linea generale i broker si fanno pagare una minima cifra per ogni azione effettuata, per ogni speculazione eseguita. Nelle piattaforme di trading di nuova generazione questa quota è ben visibile, elemento importante per investire in modo consapevole. Sono molto apprezzate anche le piattaforme che consentono di investire anche cifre minime, quindi senza doversi esporre in modo importante per ogni singola speculazione. Alcune consentono di attivare il proprio conto operativo anche con cifre minime, inferiori ai 100-200 euro; le stesse permettono ai propri clienti di cominciare a speculare senza doversi esporre seriamente, quindi anche con quote inferiori ai 5 euro. Per il trader esperto si tratta di un elemento poco importante, perché con buona probabilità non effettuerà speculazioni con cifre così basse. Il neofita invece tenderà, almeno all’inizio, a prediligere speculazioni con cifre minime.

Servizi aggiuntivi
a parte le funzioni di base che riguardano gli investimenti, che sono molto simili tra le diverse piattaforme, alcune propongono anche dei servizi aggiuntivi. Uno dei più interessanti riguarda i segnali di trading, ossia delle indicazioni sulle speculazioni più interessanti della giornata. Ci sono poi piattaforme di trading che propongono asset all’interno di differenti mercati, cosa che permette di fare più tipologie di investimento pur restando nella medesima pagina internet.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti