0

PARTITA IVA AZIENDE:
COS’È E PERCHÉ È UTILE

mano tesaQuando intratteniamo rapporti d’affari come freelance o con la nostra impresa, è importantissimo misurare l’affidabilità dei soggetti con i quali ci ritroviamo a collaborare o a chiudere un contratto, per evitare di ricevere in cambio delle “fregature” che potrebbero metterci in serie difficoltà finanziarie. Ed uno dei modi migliori per sondare l’affidabilità di un’azienda partner, di un’azienda cliente o di un fornitore, è verificare e controllare la sua Partita IVA. Ecco perché oggi vedremo di cosa si tratta, quali sono i motivi che dovrebbero spingervi a controllarla, e altre informazioni utili.

Partita IVA: cos’è e perché è importante controllarla?

La Partita IVA è un codice numerico unico, che ha lo scopo di identificare un’attività commerciale di rilevanza portata avanti da un’azienda o da un libero professionista. Il suo scopo è quello di regolare dal punto di vista fiscale la suddetta attività, e non è un caso che sia composta da 11 numeri, tre due quali fanno propriamente riferimento al codice relativo all’Ufficio delle Entrate. Alla partita IVA, poi, corrisponde anche il regime fiscale scelto dal professionista o dall’azienda che l’ha aperta. Perché è importante controllarla? Perché oltre a dare un ampio spaccato di tutti i dati dell’azienda, il suddetto codice ha anche lo scopo di testimoniare l’esistenza di una attività lecita, così da non cadere in alcun tentativo di truffa. Ed è anche necessaria quando si stacca una fattura.

Come controllare la Partita IVA?

Innanzitutto occorre ottenere la Partita IVA dell’azienda che intendete controllare, e questo è possibile ad esempio visitando il loro sito web e reperendola nel footer. Detto questo, come controllare la Partita IVA? Un metodo molto complesso è richiederne il controllo tramite il sito web dell’Agenzia delle Entrate: in questo modo si attiva un normale processo burocratico dalle tempistiche molto lunghe. Eppure, questa non è certo l’unica maniera per estrapolare i dati di un’azienda usando la Partita IVA: grazie a Internet, infatti, è possibile compiere la medesima operazione usando servizi gratuiti come quello di Icribis.com, che vi consente di ottenere le informazioni delle aziende dalla Partita IVA, controllandone ogni singolo aspetto. Fatto questo, avrete già una interessante panoramica che vi consentirà di verificare l’affidabilità dell’azienda con la quale avete intenzione di intrattenere dei rapporti commerciali.

Partita IVA: altri chiarimenti sul suo ruolo

Controllando la Partita IVA di un’azienda, potete assicurarvi che sia regolarmente iscritta presso il Registro delle Imprese, in modo tale da capire se l’azienda è effettivamente attiva e se è in regola con gli obblighi in materia fiscale. Detto questo, va anche aggiunto che la conferma dell’esistenza della Partita IVA non basta per avere la definitiva certezza dell’affidabilità dell’azienda, che potrebbe infatti avere dei protesti pendenti e dei pregiudizievoli stabiliti dal tribunale. Infine, uno dei modi migliori per approfondire l’affidabilità di un’impresa è la lettura del bilancio. Grazie a questo strumento è infatti possibile comprendere se la suddetta azienda può contare o meno su uno stato finanziario in salute.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti