0

E-COMMERCE: CONSUMATORI
SEMPRE PIÙ SODDISFATTI
E CONNESSI TRAMITE MOBILE

e commerceSempre più utenti navigano da mobile e acquistano tramite device come smartphone e tablet: non è questa, però, la notizia recente che sta attirando così tante attenzioni. Tutti noi sappiamo che, oramai, i dispositivi mobile hanno quasi del tutto rimpiazzato i computer desktop nella fase di acquisto su Internet: ciò che forse non conosciamo, è la netta crescita del tasso di utenti soddisfatti di tutto ciò. Tastare il polso del mercato, più che un semplice esercizio di stile, rappresenta un fattore determinante per le politiche attuate dalle aziende: sapere con certezza che il sistema piace, significa anche poter continuare a puntare su questo settore, aumentando gli investimenti negli e-commerce. Queste sono solo alcune delle considerazioni che emergono dallo studio prodotto da BEM Research.

E-commerce e soddisfazione: i consumatori apprezzano

Secondo l’indagine condotta da BEM Research, è in crescita il tasso di soddisfazione degli utenti che acquistano sugli e-commerce. Questo significa che i servizi attualmente presenti sul mercato già bastano per indirizzare gli utenti presso i negozi elettronici. Sono tanti i dati che confermano quanto detto: in primis l’aumento del fatturato dei negozi online in Italia, salito da 21 miliardi di euro a 26 miliardi. Poi, anche la crescita complessiva del mercato europeo rappresenta un termometro più che attendibile di questo trend (da 580 miliardi di euro a 625). BEM Research è comunque andata oltre, effettuando un sondaggio più specifico: i risultati ci dicono che l’87% dei consumatori ha ritenuto abbastanza o molto soddisfacente il servizio offerto dagli e-commerce. Per quanto concerne il domani, inoltre, l’88% dei negozi online pensa che il futuro non farà altro che regalare ulteriori gioie e successi nelle rispettive nicchie.

Shopping online: in tanti acquistano da smartphone

Un’ulteriore prova del successo del comparto e-commerce in Italia, è l’afflusso costantemente in aumento di utenti che acquistano sugli e-commerce usando lo smartphone. Per questo argomento ci viene in soccorso l’indagine di comScore: secondo il suddetto report, il 26% degli italiani oramai usa esclusivamente questo dispositivo per navigare su Internet, e per acquistare online. Ecco spiegato perché molte compagnie telefoniche, come Kena, hanno scelto proporre delle offerte di telefonia mobile focalizzate sulle connessioni dati. Le suddette strategie vengono premiate anche dal fatto che l’87% del tempo che spendiamo su Internet, lo spendiamo usando una applicazione: questo rende lo smartphone una sorta di computer 2.0, che utilizziamo quasi in esclusiva per accedere alla rete. Infine, questi dati rendono l’Italia la nazione che usa più di tutti le applicazioni.

 

 

 

 

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti